Vendere o mettere a reddito un immobile

Vendere un immobile

Quali aspetti vanno considerati quando si decide di vendere un immobile?

- Come ottenere un buon prezzo di vendita

- A cosa prestare attenzione nei contratti?

Ottenere un buon prezzo di vendita e/o di messa a reddito

Per poter ottenere un buon prezzo di vendita e/o di messa a reddito, bisogna poter definire con precisione il valore effettivo del proprio immobile.

 

Se il prezzo è troppo basso si rischia di perdere parecchio denaro.

 

Aspettative di prezzo esagerate, invece, potrebbero spaventare seri potenziali acquirenti o locatari. Un prezzo di partenza troppo alto, non porta a nessuna vendita (prima di acquistare e di ottenere il relativo finanziamento, l'acquirente è tenuto a fare una perizia professionale) ed un prezzo che finisce per essere ridotto più volte a causa della scarsa domanda potrebbe indurre i potenziali compratori a pensare che si tratti di un immobile di scarto.

Il primo passo per ottenere un buon prezzo di vendita è quindi di conoscere con precisione il valore commerciale del proprio immobile.

I nostri partner offrono agli utenti INTERDOMOS una valutazione preliminare gratuita.

Se intendete vendere o mettere a reddito il vostro immobile, approfittate di questa opportunità.

A cosa prestare attenzione nei contratti

 

Se un interessato decide di acquistare l’immobile, la strada fino alla conclusione della vendita è comunque ancora lunga. Possono passare diverse settimane prima di ricevere una bozza del contratto di vendita da parte del notaio e una promessa di finanziamento della banca dell’acquirente. Pertanto, è prassi comune stipulare con l’acquirente un accordo di prenotazione che lo impegni a versare un acconto tra il 3 e il 5 percento del prezzo d’acquisto.

Simili contratti di prenotazione non sono tuttavia vincolanti. Entrambe le parti contrattuali possono recedere dal contratto in qualsiasi momento. L’obbligo di acquisto di un immobile sussiste solo una volta sottoscritto il contratto d’acquisto, in forma di atto pubblico da parte di un notaio.

Quando c’è un passaggio di proprietà di un immobile o di un fondo sono dovute diverse imposte e spese anche da parte del venditore:

-  l’imposta sugli utili da sostanza immobiliare, che può risultare un importo ingente, soprattutto se l’immobile è stato acquistato da pochi anni e se non si può far valere l’acquisto di un immobile sostitutivo che consenta di beneficiare di un differimento dell’imposizione.

- Penali per lo scioglimento anticipato di ipoteche; Se a causa della vendita dell’immobile deve essere disdetta in anticipo un’ipoteca a tasso fisso, le banche pretendono un cosiddetto indennizzo per scadenza anticipata, che può ammontare a diverse decine di migliaia di franchi.

È quindi importante valutare con esattezza le imposte e le spese che seguiranno la vendita; I nostri partners saranno lieti di fornirvi tali informazioni.